Liceo Scientifico “Luigi Siciliani” - Catanzaro

News

Visite: 9672

Per il secondo anno consecutivo, certificata la qualità del nostro liceo

Per i giovanissimi studenti catanzaresi frequentanti la terza media è arrivato il momento di scegliere la scuola superiore presso cui continuare i propri studi. 

Sono tante le “voci” e i “passaparola” che, in una città non eccessivamente grande come la nostra, si diffondono spesso in modo incontrollato. C’è tuttavia la possibilità di disporre di una valutazione serena, terza e oggettiva, utilizzando il servizio Eduscopio.it che la Fondazione Agnelli fornisce in edizione 2015 a tutti i genitori e gli alunni italiani, basandosi sul monitoraggio di oltre 4 mila scuole e 700 mila studenti su tutto il territorio nazionale. 

L’indice FGA di Eduscopio utilizza un’idea precisa ed efficace: valutare la qualità di una scuola superiore non grazie a parametri interni o autoreferenziali, ma sulla base dei risultati che i suoi diplomati ottengono al primo anno di università, pesandoli in termini di media dei voti ottenuti agli esami e di crediti (CFU) previsti al primo anno. L’equilibrio tra performance degli studenti e difficoltà dei corsi di laurea rende inequivocabile la lettura di tali dati.

Secondo i dati aggiornati dell’indagine, il Liceo Scientifico “L. Siciliani” risulta essere, ancora una volta, la scuola superiore catanzarese che fa registrare i risultati migliori in città e provincia, staccando di diversi punti le successive, siano esse licei o meno. 

Eduscopio.it certifica l’alta qualità del “Siciliani”

Il liceo diretto dalla prof.ssa Silvana Afeltra propone una consolidata offerta didattica curriculare ed extracurriculare, che oggi risulta arricchita in particolare da un sempre maggiore uso delle Nuove Tecnologie nella didattica e di nuove collaborazioni proprio con gli Atenei ai quali i neodiplomati rivolgono principalmente il loro interesse: l’Università “Magna Graecia” di Catanzaro (progetto di ricerca scientifica), l’Università della Calabria (corsi di perfezionamento e convenzione per tirocini), l’Università di Bologna (tirocinio curriculare di tesisti) oltre all’Università di Perugia (progetto Matematica&Realtà) e all’Università “Bocconi” di Milano (giochi Pristem e corsi di aggiornamento).

Chi preferisce basarsi sulle “voci”, continuerà a fare le proprie scelte senza riscontri oggettivi. Chi invece vuole affidarsi a dati consolidati e inequivocabili, preferirà la scuola che gli permetterà, con anni di impegno e studio, un inserimento sereno nel mondo universitario.

Vi invitiamo a rendervene conto di persona in occasione del nostro Open Day il prossimo 11 febbraio.

Scegliere il Siciliani premia. È un fatto, non una voce.

i risultati dell'edizione 2014 ] 

 

Link utili

Torna all'inizio del contenuto